Sioot - Società Scientifica di Ossigeno-Ozono Terapia
Italiano
MENU  

News

TORNA ALLA LISTA

LE PRESCRIZIONI PER L’EFFICACIA

22/10/2020

Riteniamo importante la scelta dei materiali più idonei a produrre le quantità e le concentrazioni di ozono richieste per la terapia medica; essi dovranno rispondere alle seguenti e imprescindibili caratteristiche fisiche:

-    Lunghezza dei tubi di ozonizzazione. Più i tubi sono lunghi, se la potenza elettrica che ricevono è adeguata, più sono idonei a generare basse e alte concentrazioni di ozono, che dipendono dalla velocità di flusso dell’ossigeno.
Per esempio, un tubo di 10 cm, anche se venisse colpito da alte potenze elettriche,  non potrebbe produrre alte concentrazioni di ozono a causa del breve percorso dell’ossigeno; bisognerebbe abbassare tanto il flusso dell’ossigeno da renderlo inidoneo ad essere prelevato per praticare la terapia medica.

-    La produzione di alti voltaggi (da 6.000 a 18.000 volt) comporta l’utilizzo di trasformatori dal peso minimo di 2,5 kg fino ad un peso massimo di 25 Kg (ottimale per la terapia, in quanto può generare alte concentrazioni anche a flussi mediamente alti)